Tari

Cos’è: è l’acronimo di TAssa RIfiuti, la nuova imposta comunale istituita con la legge di stabilità 2014. Il presupposto della Tari e’ il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Chi paga la TARI: è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Commisurazione della tariffa TARI

La Tari è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria.

IL Comune di Riposto applica la Tari commisurando le tariffe ai criteri determinati con il D.P.R. 158/1999.

Il comma 7 dell’articolo 9 del decreto enti locali (convertito con la legge 125/2015) prevede che fra le componenti di costo che formano la TARI debbano essere considerati anche: «gli eventuali mancati ricavi relativi a crediti risultati inesigibili con riferimento alla tariffa di igiene ambientale, alla tariffa integrata ambientale, nonché al tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES)».

Come si calcola la Tari: come in precedenza la TARES, la TARI si compone di una parte fissa ed una variabile, oltre il tributo provinciale da dover conteggiare.

La parte fissa è determinata considerando le componenti del costo del servizio di igiene urbana (investimenti e relativi ammortamenti, spazzamento strade ecc.) La parte variabile copre i costi del servizio rifiuti integrato (raccolta, trasporto, trattamento, riciclo, smaltimento) ed è rapportata alla quantità di rifiuti presumibilmente prodotti dal componente o dai componenti del nucleo familiare.

Quando si paga la Tari: Il Responsabile del Servizio Finanziario con determinazione n. 32 del 31/03/2015 nelle more dell’approvazione del Regolamento IUC, del Piano Finanziario e delle Tariffe, ha stabilito che il versamento TARI 2015 è effettuato in numero 4 rate con scadenze Aprile-Luglio-Settembre-Novembre e nei seguenti termini :

1^ rata “ acconto” scadenza 30 Aprile importo relativo ad 1/4 di quanto dovuto applicando le tariffe vigenti al 31/12/2014, oltre il tributo provinciale;

2^ rata “ acconto” scadenza 30 Luglio: importo relativo ad ulteriore 1/4 di quanto dovuto applicando le tariffe vigenti al 31/12/2014, oltre il tributo provinciale;

3^ rata “ acconto” scadenza 30 Settembre: importo relativo ad ulteriore 1/4 di quanto dovuto applicando le tariffe vigenti al 31/12/2014, oltre al tributo provinciale;

4^ rata “ saldo/conguaglio” scadenza 30 Novembre: la rata verrà calcolata sulla base dell’importo annuo dovuto a titolo TARI 2015, tenuto conto delle tariffe che saranno stabilite dal Consiglio Comunale, dal quale saranno scomputati i pagamenti delle rate in acconto.

ALLEGATI:

  • MODULO DI ADESIONE ALLA TARI
  • DICHIARAZIONE DI AGEVOLAZIONE TARI